Perdere peso velocemente e senza prescrizione medica: quali farmaci efficaci?

I farmaci per la perdita di peso sono una parte importante di un piano di trattamento completo per adulti obesi (BMI > 30) o sovrappeso (BMI > 27) con aumento delle complicazioni grasse. I benefici dei farmaci per la perdita di peso includono: controllo dell’appetito, miglioramento del comportamento alimentare e lenta progressione dell’aumento di peso.

Prima del 2012, c’erano pochi farmaci dimagranti approvati dalla U.S. Food and Drug Administration (FDA). I principali farmaci all’epoca erano la fentermina e l’orlistat.

Farmaci dimagranti attualmente disponibili

Phentermine (Adipex, Ionamin, Suprenza) e dietilpropion sono i più antichi farmaci per la perdita di peso. Phentermine è disponibile in dosi giornaliere di 37,5 mg, 30 mg, 15 mg e 8 mg (Lomaira). Phentermine è approvato dalla FDA per uso a breve termine, ed è un agonista adrenergico che produce la soppressione dell’appetito. Gli effetti collaterali includono secchezza delle fauci, insonnia, vertigini e irritabilità. Cautela deve essere esercitata nei pazienti ipertesi.

Orlistat è una pillola dietetica che inibisce la lipasi pancreatica e gastrica riducendo l’assorbimento dei grassi nel tratto gastrointestinale. E ‘disponibile in 120 mg (Xenical) e 60 mg (Alli) dosi da banco durante i pasti. Gli effetti collaterali includono: flatulenza con perdita di grasso e urgenza fecale dopo aver mangiato cibi ricchi di grassi, effetti collaterali che portano all’interruzione del trattamento.

Dal 2012, la FDA ha approvato quattro farmaci sicuri per la perdita di peso per la gestione a lungo termine del peso.

Lorcaserin (Belviq, Belviq XR) è un agonista selettivo dei recettori della serotonina 5HT 2c che sopprime l’appetito. E ‘ben tollerato, ma ha risultati modesti di perdita di peso. Gli effetti collaterali includono: mal di testa, nausea, vertigini, euforia, disturbi dell’attenzione e cognizione. Non è raccomandato per i pazienti che assumono altri farmaci modulanti la serotonina o quelli con nota malattia della valvola cardiaca.

Phentermine-Topiramate Extended Release (Qsymia) è il farmaco per la perdita di peso più efficace finora disponibile. Combina un agonista adrenergico con un neurostabilizzatore. Le dosi giornaliere con quattro concentrazioni partono da 3.75/23mg a 15mg/92mg. Gli adulti con emicrania e obesità sono buoni candidati per questo farmaco per la perdita di peso. Gli effetti collaterali includono: sensazioni anomale, vertigini, vertigini, cambiamenti di gusto, insonnia, costipazione e secchezza delle fauci. Le controindicazioni sono: ipertensione incontrollata e malattie coronariche, ipertiroidismo, glaucoma e sensibilità agli stimolanti. Se non si raggiunge una perdita di peso superiore al 5% dopo 12 settimane della dose massima, la pillola dietetica dovrebbe essere gradualmente sospesa.

Bupropion/Naltrexone (Contrave) combina un inibitore della ricaptazione della dopamina /norepinefrina e un antagonista del recettore degli oppioidi. Iniziare con una dose giornaliera di 8/90 mg per compressa fino a quattro compresse al giorno. Controlla le voglie e i comportamenti di dipendenza legati al cibo. Gli effetti collaterali includono costipazione, mal di testa, insonnia e secchezza delle fauci. Le controindicazioni includono: ipertensione incontrollata, anamnesi di crisi, uso e dipendenza da oppioidi.

Liraglutide (Saxenda) è un peptide del tipo glucagone peptide 1 (GLP-1) recettore peptide approvato per il diabete di tipo 2 come Victoza e per l’iniezione di perdita di peso come Saxenda. Le dosi partono da 0,6 mg a 3 mg al giorno. Il liraglutide ritarda lo svuotamento gastrico e causa la sazietà. I candidati giusti sono gli adulti con diabete e prediabete. Gli effetti collaterali includono: nausea, vomito, diarrea, diarrea, costipazione e dolore addominale. E ‘controindicato in pazienti con una storia personale o familiare di carcinoma del midollo spinale della tiroide.

I farmaci per l’obesità sono destinati ad un uso a lungo termine perché l’obesità è una malattia cronica. Migliorano la salute, la qualità della vita e il peso corporeo dei pazienti sovrappeso e obesi.

I farmaci per la perdita di peso sono solo uno dei componenti di un piano di trattamento completo che comprende anche terapie nutrizionali, fisiche e comportamentali.

Domande frequenti

Quali sono le differenze tra i farmaci da banco e i farmaci da prescrizione per la perdita di peso?

I farmaci attualmente disponibili sono soppressori dell’appetito in una forma o nell’altra. Aiutano a controllare la fame e le voglie, in modo che tu possa attenerti al tuo piano di nutrizione e di esercizio fisico. L’unico farmaco da banco approvato dalla FDA per la perdita di peso è Alli (orlistat). Questo blocca la capacità del corpo di assorbire il grasso. Altri prodotti da banco sono considerati integratori. Non sono regolamentati dalla FDA e non sono oggetto di studi appropriati per confermarne la sicurezza e l’efficacia. Ci sono farmaci da prescrizione che aiutano a perdere peso: Belviq (lorcaserin), Qsymia (fentermina/topirammato), Contrave (bupropion/naltrexone) e Saxenda (liraglutide). Questi farmaci sono disponibili solo su prescrizione medica. Ognuno di essi ha alcune indicazioni basate sulla valutazione medica. L’obesità è una malattia cronica causata da molteplici fattori ed è il principale fattore di rischio per molte altre malattie. Pertanto, è importante che il tuo operatore sanitario collabori con te per assicurarti che tu prenda i farmaci più sicuri ed efficaci.

Qual è il legame tra gli antidepressivi e la perdita di peso?

Molti antidepressivi sono positivi per il peso (causare aumento di peso), alcuni sono neutri e almeno uno è negativo per il peso (causare la perdita di peso). Quando si inizia a prendere un antidepressivo, si consiglia di consultare un operatore sanitario sulle diverse opzioni e trovare un farmaco che non causerà un aumento di peso. Gli antidepressivi sono suddivisi in categorie: inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRIs), inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRIs), antidepressivi triciclici, inibitori della monoamino ossidasi (MAOIs) e altri. I farmaci di ciascuna di queste categorie possono causare un aumento di peso. Nel gruppo SSRI, la paroxetina ha il più alto aumento di peso associato. Altri SSRI, tra cui Citalopram (Celexa), Escitalopram (Lexapro), Fluoxetina (Prozac) e Sertraline (Zoloft), hanno effetti variabili sul peso, e alcuni non mostrano aumento di peso per sei mesi. Nella categoria degli antidepressivi triciclici, i farmaci dimagranti positivi includono amitriptilina, doxepina e imipramina. Desipramina, nortriptilina e protriptilina hanno effetti variabili sul peso. Il bupropione (Wellbutrin), un aminoketone, è considerato negativo per il peso ed è prescritto per aiutare a perdere peso e trattare la depressione. Tuttavia, le persone reagiscono in modo diverso agli antidepressivi. Se la depressione di una persona può essere controllata con un antidepressivo di peso negativo o neutro, è probabile che prenderà il farmaco in modo più coerente, che migliorerà la loro efficacia.

Quali sono i farmaci dimagranti noti per sopprimere l’appetito?

I seguenti farmaci approvati dalla FDA sopprimono l’appetito: Liraglutide (Saxenda™), Lorcaserin (Belviq™), Naltrexone-Bupropion (Contrave™), PhentermineTopiramate (Qysmia™), nonché i seguenti stimolanti: benzfetamina (Didrex™), dietilpropion (Tenuate™), phentermine (Adiphex-P™, ProFast™) e fendimetrazina. Ogni farmaco ha un impatto diverso sull’appetito. Liraglutide è un farmaco iniettabile che agisce sugli ormoni intestinali che inviano segnali al cervello in modo da farti sentire pieno più rapidamente e ridurre i segnali di fame. Lorcaserin è un farmaco orale che ti soddisfa più rapidamente agendo sulla serotonina, un neurotrasmettitore, in una parte del cervello che controlla l’appetito. Naltrexone-bupropione agisce anche nel cervello, ma su aree di piacere e ricompensa, per ridurre le voglie e l’appetito. Phentermine topiramato è una combinazione di due farmaci che lavorano insieme per ridurre l’appetito e le voglie. Il topiramato altera anche la sensazione di gusto, rendendo il cibo meno piacevole per alcune persone. Tutti gli stimolanti lavorano nel cervello per ridurre l’appetito. Tutti i farmaci per la perdita di peso funzionano meglio nel contesto di una sana alimentazione ed esercizio fisico.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *